Gaspare Carlo (1863 - ? ).

Questo è mio bisnonno paterno.

Figlio di Marco e Teresa Francesca Roncon, nacque a Ca' Venier il 2 marzo 1863.

Dopo il trasferimento in comune di Taglio di Po, la famiglia si stabilì in località Bosco Mora (ora scomparsa) ma identificabile con l'attuale ultimo tratto di via Friuli, sotto l'argine del Po. A quel tempo doveva esistere una piccola borgata afferente alle risaje ivi presenti in passato.

Tutt' ora, comunque, esistono ancora le rampe (le "calà") che portavano al passo del Po che univa la località con Donzella e la sua Arcipretale.

Nei vari documenti, Gaspare è definito "risajo", "bovaio", "bracciante".

Il 24 giugno 1888 si sposò civilmente con Maria Vittoria Trombin (1865 - ? ), figlia di Angelo e Maria Fonso.

Dalla loro unione nacquero sicuramente 15 figli/e:

1) Erminia Marcellina (1887-1930);

2) Enrichetto Aristodemo (1889-1889);

3) Felice Fortunato (1890-1891);

4) Antonio Narciso (1892-1949);

5) Maria (1894-1978);

6) Rosa Maria (1895-1897);

7) Pasqua Sinforosa (1897-1995);

8) Felice (1898-1899);

9) Arminio Vittorio (1899-1965) [mio nonno];

10) Celestino Giovanni (1901-1972);

11) Ausonia Carmela (1903-1998);

12) Antonio Oreste (1904-1904);

13) Pietro (1904-1904);

14) Albino Natale (1906 - ? );

15) Giuseppe Guerrino (1910 - ? ).

Dopo la morte del patriarca Marco nel 1912, evidentemente in difficoltà per le numerose bocche da sfamare assieme a tutte le famiglie dei suoi fratelli, vedremo che molti figli di Gaspare emigrarono e/o si trasferirono in altri comuni.

Pare che poi Gaspare e Maria si siano essi stessi trasferiti in Piemonte, Lombaria o Emilia; purtroppo non ho ancora capito le dinamiche con cui si trasferirono e nemmeno ho trovato data e luogo di morte dei miei bisnonni paterni. 

Firma di Gaspare, 1888.

La "calà" in comune di Taglio di Po, 2020.

Argine attuale, 2020.

Parte finale Via Friuli, 2020.

Ex Bosco Mora, 2020.

Atto di nascita, 1863.

Matrimonio civile, 1888.